mercoledì 31 agosto 2011

Leggete Leggete e Leggete!

Questa mattina mi sono svegliato piangendo, non ricordo il sogno che ho fatto. Non ricordo il viso del suo protagonista. Mi ricordo solo, il grande infinito.Il grande, spaizoso, infinito buio.Perchè lo sto racontando?
Perchè ho un vuoto dentro.Un vuoto che non si può riempire. Poichè è già colmo di una gran tristezza.
Sono confuso. Il mio cervello è scollegato, piccoli frammenti di ricordi, che mi tornano alla mente, e li mando via. Non voglio vedere. Non voglio rivivere l'orrore che ho già rivvissuto.Mi piace il buio. E' un qualcosa che mi protegge.Di solito i bambini ne hanno paura. E a volte,
anche gli adulti temono il buio.Ma i bambini, temono un buio: Quello di una lampadina che si spegne.
Invece gli adulti, hanno paura di un altro buio.
Il buio della morte.
Tu non eri un adulto,
eri un ragazzo. Ma avevi paura di entrambi.
Solo che non lo ammettevi, restavi li,
dicendo a tutti che andava bene,
invece no. Niente andava bene.
Niente andava bene, quando ti vidi steso sul letto, pallido, incolore di quella vivacità che ti aveva acompagnato per tutta la vita. Sul volto ancora quel sorriso, l'ultimo sorriso. Quello che ho visto in ospedale, prima di lasciarci, e non tornare.Tutti hanno una seconda possibilità. Anche tu l'hai avuta. Ma non l'hai colta.
Forse è stato questo il tuo unico sbaglio.Lo sbaglio di aver preso un cammino.
E di non essere più tornato indietro.So di star scrivendo molto,
ma il vuoto che tu hai lasciato, non riesce ad essere colmato. E l'unica possibilità che ho di dimenticare.
E' scrivere. Scrivere e ancora scrivere. Cercando di cacciare, gli incubi che mi perseguitano.So che tu sei vicino a me, so che tu sei qui con me,  in questo momento, mentre io scrivo questa storia.
la tua storia. La tua storia, che rimarrà impressa nel mio cuore per sempre.
Adesso però caro amico, sono stanco. Ho sonno, le palpebre mi calano, la vista mi si offusca.
Di lacrime e stanchezza... Tu sei andato via, e con te, hai portato via un pezzo di me stesso,ora ti devo salutare.
Addio... Anzi, Arrivederci.


3 commenti:

Sibilla ha detto...

è un bellissimo testo! sei l'hai scritto tu complimenti!Se non è tuo ma hai deciso di condividerlo complimenti per la scelta!
Bel post! A presto..Sibilla

Elva Young ha detto...

No no è mia XD Mi ha ispirato una lettera che mi ha fatto leggere una mia amica. Una lettera scritta dal suo ragazzo. E la cosa mi ha commosso parecchio. E' vero che stamane mi sono svegliata piangendo, e veramente, non so il perchè o.o
Poi ho ripensato tutto il giorno alla lettera , e ho deciso di scrivere. Scrivere e scrivere ancora... Grazie davvero, devo ammettere che piace molto anch a me :)

Lufantasygioie ha detto...

e hai ragione a dire che ti piace...piace anche a me!

Continua così.
Lu